Islanda Senza Glutine Fiordi dell’Ovest

Giunti all’ottavo giorno del nostro viaggio siamo consapevoli che i due terzi del nostro Tour in Islanda Senza Glutine si è concluso, prendere atto di ciò un pò ci preoccupa, ma dobbiamo anche essere consapevoli che abbiamo visto e vissuto momenti, situazioni e location indimenticabili e naturalmente questo pensiero ci solleva dalla temporanea preoccupazione.

Il programma della giornata di oggi ci porterà lungo la costa sud in direzione dei fiordi dell’ovest consentendoci di percorrere circa 350 chilometri.

Ma prima di ogni altra cosa dobbiamo ricordarci che ieri sera, come riportato nel precedente tour quotidiano Islanda Senza Glutine Akureyri siamo arrivati  presso gli  Hvammstangi Cottages per pernottare.

Una soluzione di pernottamento sicura per i celiaci

Dobbiamo dire a tal proposito, così come abbiamo visto nell’articolo Islanda Senza Glutine Costa Meridionale Orientale, per i Cottage Harbour di Hofn, che sostanzialmente le soluzioni in queste sistemazioni si equivalgono: spazi molto contenuti, ma tutto è assolutamente controllato e monitorato per quanto riguarda gli accessori, gli utensili, le stoviglie ecc.

Tutto molto misurato, ma c’è tutto, questo ci consente di fare una prima nostra colazione appena svegli con i prodotti che abbiamo acquistato ad Akureyri ieri. Ne approfittiamo anche per preparare il pranzo al sacco Gluten Free necessario per l’itinerario della giornata che ci porterà in location nelle quali è difficile mangiare in sicurezza Senza Glutine.

Sotto trovate gli articoli dello stesso viaggio già pubblicati:

Primo Giorno: Islanda Senza Glutine Keflavik
Secondo Giorno: Islanda Senza Glutine Costa Meridionale
Terzo Giorno: Islanda Senza Glutine Costa Meridionale Orientale
Quarto Giorno: Islanda Senza Glutine Fiordi dell’Est
Quinto Giorno: Islanda Senza Glutine Altopiani del Nord
Sesto Giorno: Islanda Senza Glutine Mývatn 
Settimo Giorno: Islanda Senza Glutine Akureyri

Ritorniamo quindi nello stesso posto in cui abbiamo cenato ieri sera presso il  ristorante Sjàvarborg perchè al piano terra del ristorante è collocato il Centro Islandese della Foca che troviamo molto interessante.

Islanda Senza Glutine Fiordi dell'Ovest

Il Centro Islandese della Foca

Considerate però che ha degli orari di apertura che vanno dalle 11 alle 15 di tutti i giorni feriali fino al 30 settembre, ragione per la quale prima di visitarlo facciamo una escursione in barca che parte alle 10 per l’osservazione delle foche nel loro ambiente naturale.

Il fatto che questo animale si abitua molto rapidamente alla presenza dell’uomo permette di raggiungerle in condizioni naturali anche molto ravvicinate stimolandoci a realizzare foto decisamente interessanti ed uniche.

Sono diverse le possibilità presenti al porto di Hvammstangi per effettuare questo tipo di escursione, aggiungiamo inoltre che, in ragione del periodo del vostro viaggio, potreste utilizzare questi stessi servizi per vedere un’aurora boreale piuttosto che il sole di mezzanotte.

Come abbiamo più volte osservato, l’Islanda è una destinazione nella quale, in ragione del periodo nel quale si viaggia, si possono fare e vedere cose diametralmente opposte e diverse.

Così come accade anche per i trasporti, in inverno nei nostri tour ad esempio suggeriamo l’utilizzo dello spostamento aereo interno, che consente rapidi spostamenti in aree del Paese che magari per via terrestre risultano essere addirittura chiuse.

Spostamenti

Ritorniamo al nostro tour quotidiano Islanda Senza Glutine Fiordi dell’Ovest per raggiungere il Centro Islandese della Foca dopo aver effettuato l’escursione ed aver apprezzato questi stupendi animali nel loro ambiente naturale.

Islanda Senza Glutine Fiordi dell'Ovest

Il Centro è estremamente interessante, anche per le numerose attività programmate anche e soprattutto grazie alla partecipazione di molti volontari che arrivano da ogni parte del mondo.

Organizzano anche una serie di conferenze che risultano essere delle vere e proprie lezioni, con contributi di specialisti che arrivano anche dall’Italia. Inutile aggiungere che troviamo il Centro e l’escursione molto interessanti, se potete non evitateli, anche se vi attarderete sul programma della giornata ne vale la pena.

I Fiordi dell’Ovest

Subito dopo questo ottimo inizio di giornata partiamo per il nostro programma quotidiano, che come anticipato ci porterà lungo la costa della baia di  Breidafjordur, non prima di aver percorso gran parte della costa del fiordo Hrutafjordur.

Il primo nucleo abitato della costa di Breidafjordur lo troviamo a circa 90 chilometri, che percorriamo in circa un’ora, Budardalur che giustifica la sua presenza solo ed esclusivamente dovuta all’industria della lavorazione del pesce e della produzione casearia.

La sua posizione è molto interessante: sulla foce del fiume Laxà ed affacciata sul fiordo Hvamms. Facciamo una breve sosta per consumare il nostro pranzo al sacco Senza Glutine e quindi approfittare per una rapida visita al museo dei Vichinghi, piccolo ma molto caratteristico e interessante.

Islanda Senza Glutine Fiordi dell'Ovest

Gilsfjörður

Il nostro Tour Islanda Senza Glutine Fiordi dell’Ovest riprende per raggiungere il ponte che ci consente di superare il fiordo di Gilsfjörður, dopo aver superate le valli che ci separano dal fiordo stesso.

Subito dopo il ponte il superiamo il piccolo nucleo di Kroksfjardharnes e quindi il fiordo di Króksfjörður, e poi tutti gli altri, in un susseguirsi di paesaggi indescrivibili, le scogliere con centinaia di metri a picco sull’oceano.

Il presente e forte sapore della salsedine, ed il silenzio che tutto sovrasta, rotto solo dalla presenza di urie, pulcinelle e gabbiani, sono gli elementi che restano fissati nella mente e negli occhi attraversando questo territorio che non ha similitudini con altre aree geografiche.

Ed il viaggio continua attraversando fiordi desolati per almeno 100 chilometri, ed ancora ponti, scogliere e coste uniche, per raggiungere infine Flokalundur un piccolissimo centro che deve la sua fama ed il suo nome all’esploratore vichingo Hrafna-Flóki Vilgerðarson, colui che nel 1860 d.C. battezzò il Paese con il nome “Islanda”.

L’esperienza caldo – freddo

La cittadina è il punto di riferimento per la più nota Riserva Naturale di Vatnsfjörður, nata per tutelare l’area del lago Vatnsdals-vatn. Se riuscite ed avete tempo fate un tuffo nella piscina naturale di acqua calda sulla spiaggia, la vista sul fiordo è spettacolare, ma attenzione è tutto al naturale niente spogliati e servizi.

I locali fanno la spola tra le gelide acque dell’Atlantico e la calda acqua della piscina riscaldata che conserva la sua acqua tra 38° e 40°, una pratica che potrebbe rilevarsi singolare da sperimentare.

Purtroppo non possiamo fare questa esperienza, il nostro programma giornaliero Islanda Senza Glutine Fiordi dell’Ovest prevede l’arrivo in zona Patreksfjörður  in serata per cena e dovendo percorrere ancora circa 60 chilometri non possiamo concederci questa attività, di cui però siamo certi: ci sarebbe piaciuto.

Hotel e Ristorante sul Fiordo

Arriviamo in orario per passare in albergo, fare una doccia e raggiungere il ristorante  pernotteremo presso l’Hotel West a Patreksfjörður, doccia ed in perfetto orario con il ristorante Stukuhusid che ha preparato per noi una cena Senza Glutine

Entrambe le soluzioni sono in una posizione incantevole con vista sul fiordo.

Il ristorante è molto attento alla preparazione delle soluzioni Gluten Free, ma rimane aperto fino al 30 settembre, poi effettua una chiusura stagionale. Non vi sono moltissime scelte ma il menù Senza Glutine è decisamente interessante.

Avendo anticipato la richiesta riescono a fornirci anche alcuni prodotti privi di glutine per la colazioni di domattina, perche purtroppo l’albergo dove pernotteremo non è una struttura adeguata del i celiaci, pertanto prestate la massima attenzione su quello che fate e che eventualmente chiedete.

Un’altra giornata emozionante è volata via, ancora una volta abbiamo visto ed incontrato paesaggi, situazioni e condizioni sempre diverse dalle precedenti, a domani per l’esplorazione di Latrabjarg

A presto Linda & Antonio

Gli articoli dello stesso viaggio già pubblicati:

Primo Giorno: Islanda Senza Glutine Keflavik
Secondo Giorno: Islanda Senza Glutine Costa Meridionale
Terzo Giorno: Islanda Senza Glutine Costa Meridionale Orientale
Quarto Giorno: Islanda Senza Glutine Fiordi dell’Est
Quinto Giorno: Islanda Senza Glutine Altopiani del Nord
Sesto Giorno: Islanda Senza Glutine Mývatn 
Settimo Giorno: Islanda Senza Glutine Akureyri
Ottavo Giorno: Questo Articolo

Qui trovate invece le nostre soluzioni relative alla Destinazione Islanda naturalmente tutte Gluten Free

Dai un’occhiata agli altri post:
Islanda Senza Glutine Akureyri

Islanda Senza Glutine Akureyri Il settimo giorno di viaggio si caratterizzerà per la visita della seconda città dell'Islanda, Akureyri, ma Read more

Islanda Senza Glutine Mývatn

Islanda Senza Glutine Mývatn Eccoci al nostro sesto giorno di viaggio, il primo nel quale non effettueremo spostamenti chilometrici per Read more

Islanda Senza Glutine Altopiani del Nord

Islanda Senza Glutine Altopiani del Nord Siamo al nostro quinto giorno di questo viaggio che si è già rivelato essere Read more

Islanda Senza Glutine Fiordi dell’Est

Islanda Senza Glutine Fiordi dell'Est Siamo al quarto giorno del nostro viaggio, ne mancano alla conclusione ancora tanti, ma la Read more